Aprilia, morta l’anziana aggredita in casa per rapina. Si indaga per omicidio

L’altro giorno ad Aprilia hanno ammazzato dentro casa,dopo averla massacrata di botte, una povera donna di 88 anni.Alcune settimane fa  a Castelforte hanno sparato  contro la porta di ingresso  dell’Hotel “Nuova Suio” del Dr.Mario Ciorra. Una ferocia inaudita e senza fine che sta martoriando da anni la provincia di Latina con una scia infinita di sangue alla quale non si riesce a mettere   fine.Attentati a ripetizione ,vecchi e nuovi,,soprattutto nell’area che comprende i comuni da Fondi in giù-Gaeta,Minturno,Castelforte,SS.Cosma e Damiano- per non parlare dell’area nord,Aprilia in particolare,suicidi misteriosi come quello del Comandante della Compagnia della Guardia di Finanza a Fondi,omicidi eccellenti come quelli dell’Avv.Mario Maio ad Aprilia,dell’avv.Enzo Mosa a Sabaudia,di Don Cesare Boschin  a Borgo Montello di Latina,dell’avv.Mario Piccolino a Formia,tanto per citare i più famosi,accompagnati dalla razzia che hanno fatto e continuano a fare della ricchezza e dell’economia pontine tutti i clan e le bande della camorra e delle altre organizzazioni nazionali  ed internazionali,il tutto facente  parte di un puzzle  che ci raffigura  una provincia,quella di Latina,violentata ed inginocchiata alla prepotenza  ed alla barbarie  di una criminalità variegata,comune ed organizzata.Ma cos’é che non funziona  negli apparati dello Stato ???????????

Archivi