Appunti per un’azione efficace di contrasto alle mafie in provincia di Latina e nel Lazio per il nuovo Questore di Latina e per i Parlamentari

APPUNTI PER IL NUOVO QUESTORE DI LATINA E PER TUTTI QUEI PARLAMENTARI CHE VOGLIANO SERIAMENTE IMPEGNARSI SUL PIANO DELL’AZIONE DI CONTRASTO DELLE MAFIE

Si fanno tanta retorica, convegni, tavoli e quant’altro, senza mai risolvere i problemi di fondo.

Stiamo da tempo insistendo sulla necessità di riorganizzare le forze in campo ottimizzando al massimo le risorse disponibili e senza eccessivi costi aggiuntivi, partendo dai presidi locali.

Basterebbe una circolare del Capo della Polizia e del Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri a tutte le Questure ed ai Comandi Provinciali per risolvere i problemi delle carenze organizzative nell’azione di contrasto alle mafie.

L’istituzione di sezioni della Squadra Mobile e del Reparto Operativo Speciale in tutti i Commissariati e Comandi di Compagnia nelle aree di frontiera.

Attualmente nei Commissariati e nei Comandi di Compagnia esistono solamente le sezioni di Polizia Giudiziaria che si interessano di ordine pubblico e di reati ordinari quali rapine, stupri, estorsioni e quant’altro.

Mancano le strutture locali interessate ai reati riferibili all’art.416bis per associazione a delinquere di stampo mafioso, reati il cui contrasto è delegato alla Squadra Mobile- che nel caso di Latina sta solamente nel capoluogo e che, per ovvie ragioni di carattere organizzativo, non riesce, pur volendolo, a seguire tutti i casi di una provincia estesa qual’è quella pontina- ed al Comando Provinciale dell’Arma.

Il lavoro di queste nuove Sezioni, poi, dovrebbe essere coordinato da un paio di Magistrati della DDA di Roma, competente per il territorio di cui stiamo parlando, distaccati presso una Sezione della Procura della Repubblica di Latina da creare presso il Tribunale di Gaeta.

Provvedimenti, questi, che non richiedono costi eccessivi perché tutti interni ai vari Corpi di polizia ed all’Amministrazione della Giustizia, e che potrebbero essere adottati, volendolo, nell’arco di qualche settimana.

Restiamo a disposizione per eventuali confronti che riteniate utili.

LA SEGRETERIA REGIONALE

Archivi