Apprezzamento per l’operazione condotta a Terracina dalla locale Tenenza della Guardia di Finanza

*

Associazione per la lotta contro le illegalità e le mafie

“Antonino Caponnetto”

www.comitato-antimafia-lt.org info@comitato-antimafia-lt.org

17

Latina 19 giugno 2012

Diamo atto al personale operante della Tenenza della Guardia di Finanza di Terracina di aver operato in maniera lodevole per ripristinare un clima di legalità in un comune devastato da anni di malgoverno e di illegalità.

Ciò dimostra che il Corpo delle Fiamme Gialle in provincia di Latina,quando vuole,ha le capacità necessarie per condurre un’efficace lotta al malaffare ed al crimine,comune od organizzato.

L’Associazione Caponnetto,dopo le dolorose vicende che hanno interessato in passato,direttamente od indirettamente , i presidi di Fondi e Terracina,con il misterioso suicidio del Capitano Conti e l’arresto del maggiore Berriola,è stata spesso molto critica nei confronti di talune strutture di comando delle Fiamme Gialle.

Critica anche perché,soprattutto nelle periferie,non sempre i relativi comandi hanno saputo e voluto utilizzare le migliori energie,talvolta ingiustamente trascurate se non emarginate.

Con l’operazione importantissima di Terracina,che riteniamo appena all’inizio,pensiamo che le Fiamme Gialle pontine,sotto l’apprezzabile Comando Provinciale del nuovo Comandante Colonnello Kalenda,stanno grado a grado riscattando l’immagine di un Corpo di polizia efficiente ed apprezzabile.

Siamo certi,pertanto,che un impegno pari a quello profuso per mettere in piena luce un quadro inquietante di disamministrazione pubblica ,sarà dedicato anche all’individuazione della “provenienza” della montagna di capitali di origine sospetta impiegati nell’economia terracinese e non solo ,soprattutto ,nei settori dell’edilizia,del commercio,della compravendita di immobili,alberghi,terreni e quant’altro.

IL SEGRETARIO

Archivi