Antimafia del fare ed antimafia del dire

“ANTIMAFIA DEL FARE”  “ANTIMAFIA DEL DIRE”

“Ho firmato io il rapporto della DIA”, ha dichiarato Maroni, in polemica con Saviano.

Ed ha ancora una volta parlato di “antimafia del fare” contrapposta all’“antimafia del dire”.

Paradossalmente, almeno una volta, siamo in parte d’accordo con lui.

In parte, ripetiamo, perché è una vita che stiamo parlando della necessità di superare la fase di quell’antimafia parolaia che contraddistingue molti nel Paese.

Questa non serve se non a svegliare intelligenze e coscienze di quanti, malgrado l’opera di una parte del mondo dell’informazione, tardano – o non vogliono – a prendere coscienza della gravità del fenomeno.

Oltre a questo, serve dell’altro: la denuncia di situazioni e fatti specifici perché, da sole, magistratura e forze dell’ordine non ce la fanno ad affrontare e debellare il cancro.

Maroni dimentica l’opera preziosa fornita da Roberto Saviano, il quale, svelando i meccanismi che animano le attività criminali, ha fornito elementi utili per la lettura del fenomeno e per lo sviluppo delle indagini.

Non a caso la camorra ha reagito in maniera violenta decretando la fine violenta dello scrittore, costretto, pertanto, a vivere una vita blindata e disgraziata.

Maroni ignora, forse, quello che fanno molti di noi della cosiddetta… ” antimafia del dire”.

Egli ignora l’apporto prezioso fornito da noi –e da chi, come noi, non fa antimafia parolaia – su molti casi attenzionati dagli investigatori istituzionali.

Ci sono nel Paese, è vero, alcuni che fanno dell’antimafia un business, un palcoscenico per finalità politiche.

Ma egli non deve fare di tutt’erba un fascio perché c’é… antimafia ed antimafia.

Ci sono i “professionisti dell’antimafia”, ma ci sono anche –e non crediamo che siano pochi- coloro che spesso contribuiscono a dare anima e corpo a quei rapporti sui quali Maroni, poi, appone la sua firma per trasmetterli al Parlamento.

Impari a rispettare un po’ di più coloro che mettono soldi, tempo e la propria vita a disposizione dello Stato di diritto!!!

Senza alcuna gratificazione!!!

Archivi