Ancora sul “caso” di Domenico Maura, in provincia di Frosinone. Un nostro appello alla Magistratura ciociara perché venga fatta definitiva chiarezza

E’ una vicenda lunga, quella che riguarda Domenico Maura, l’operatore sociale di Ceccano, in provincia di Frosinone, trasferito ad Anzio, che ha travalicato i confini di un caso personale per assumere quello che investe il modo come vengono gestiti i rapporti di lavoro in questo Paese.

Noi più volte abbiamo reso pubblico il nostro giudizio su questo caso ed auspichiamo che la Magistratura di Frosinone voglia al più presto fare chiarezza definitiva su una vicenda che potrebbe essere interpretata come una vera e propria ritorsione ai danni di un lavoratore che, pur avendo sempre svolto le sue mansioni compiutamente e correttamente, ha il solo torto di aver rivendicato alcuni suoi diritti e sollevato pubblicamente obiezioni sui criteri di assegnazione di taluni appalti in alcuni comuni del frosinate.

Archivi