Anche la Lega Nord vuole lo scioglimento dell’Amministrazione Comunale di Fondi

NON E’ NOSTRO COSTUME INTERFERIRE NELLE VICENDE PARTITICHE NE’ PUBBLICARE DOCUMENTI DI QUALSIASI PARTITO POLITICO, CONSIDERATA LA SPECIFICITA’ DELLA NOSTRA ASSOCIAZIONE CHE E’ RIGOROSAMENTE APARTITICA. PURTUTTAVIA, IN QUESTA OCCASIONE, RITENIAMO UTILE PUBBLICARE QUESTA NOTA PERVENUTACI DALL’AMICO LUIGI GALLO, ESPONENTE DELLA LEGA PONTINA, PER L’IMPORTANZA DEI TEMI TRATTATI, TEMI CHE RIGUARDANO LA POSIZIONE DI QUEL PARTITO SULLA VICENDA DI FONDI E SUL MODO DI GESTIRE LA COSA PUBBLICA IN PROVINCIA DI LATINA.

VIA I POLITICI COLLUSI,
questo il messaggio lanciato da tutti coloro che si sono alternati a parlare.
Una bocciatura solenne per quanti hanno amministrato fino ad oggi il nostro territorio che hanno anteposto affari personali e interessi di pochi agli interessi della collettività e del territorio.

Il Sen. Piergiorgio STIFFONI ha ribadito che “sciogliere Fondi è il primo passo per il cambiamento” e ha poi aggiunto “conoscete voi un solo comune amministrato dalla Lega in odore di infiltrazioni camorristiche o mafiose? mi sembra piuttosto che qui vicino a voi ci sia FONDI!” e ancora “dobbiamo rinnovare una classe dirigente che stà solamente sfruttando il popolo pontino e la sua terra”.

Per quanto riguarda poi il problema Rom e il problema delle case popolari, sempre il Sen STIFFONI ha aggiunto ” il nostro ordinamento mette a disposizione dei Sindaci tutti gli strumenti per tutelarsi.. al nord in molti comuni i sindaci hanno votato ordinanze affinche i rom e i zingari non possono fermarsi con le loro roulotte nel territorio comunale… e apparte che poi la voce gira e non si fermano più ma se si fermassero subito vanno i vigili e li fanno andare via… lo stesso per le case popolari già esistono approvati dagli enti regolamenti che tramite punteggio assegnano le case popolari prima agli italiani residenti nel comune da oltre 10 anni poi agli stranieri…
Le leggi ci sono bisogna avere le palle di applicarle Zaccheo fino ad ora non le ha avute”

E’ stato denunciato il problema dell’acqua ed è stata fatta la proprosta di una battaglia per far tornare la gestione dell’acqua pubblica.

E’ stato denunciato lo stano e sospettoso NEGAZIONISMO di Cusani e di Zaccheo sul problema delle infiltrazioni camorristiche nella nostra provincia, il problema dei rifiuti con il sindaco e il Presidente della Provincia che voglio mettere un termovalorizzatore a Latina… l’ennesima servitù per l’interesse di pochi costruttori…

Questi i messaggi lanciati.

C’E’ VOGLIA DI CAMBIARE…!!!

A seguire sotto il mio discorso…

Un saluto…

Luigi GALLO

Piana delle Orme 02 febbraio 2009

Qualche settimana fa è stata pubblicata la classifica del Sole 24 ore riguardo la qualità della vita e come molti di voi hanno potuto vedere la nostra città, la nostra provincia è stata relegata agli ultimi posti della classifica…

Ultimi posti per i servizi, per cultura, per sviluppo…

Poco più di una settimana dopo, un’altra classifica viene pubblicata dai giornali… quella del gradimento dei sindaci e dei presidenti provinciali…

E li scopriamo che Zaccheo e Cusani hanno un’alta percentuale di gradimento da parte dei loro elettori…

La domanda mi nasce spontanea..

O i miei concittadini sono masochisti… o si disinteressano completamente di quello che accade loro intorno…

Poi però nei giorni a seguire ho incontrato decine e decine di persone a causa dell’avvio della Lega, e non ho trovato una sola persona che mi parlava bene di Zaccheo o di Cusani, del loro operato e dei personaggi che li circondano…

Sicuramente allora questi personaggi hanno pagato per essere nei primi posti… si sa infatti che basta dare dei “contributi” e si guadagnano posizioni…

I nostri amministratori della Lega nel nord non hanno bisogno di spendere soldi per dimostrare di essere graditi… lo sono per le cose che fanno!!!

E’ vero anche che qui tutti si lamentano e si sono lamentati, ma quando poi si è trattato di mettere in pratica le parole dette… la mano nella cabina elettorale… non se l’è sentita… di non mettere quella crocetta…

Io so solo una cosa, che in provincia di Latina da 15 anni ad oggi, non è cambiato nulla…

Abbiamo gli stessi problemi di 15 anni fa… !

Che ne è stato di tutte le promesse di questa destra… del laboratorio culturale della destra… dei progetti di sviluppo con cui AN e Forza Italia ci hanno presi in giro per 15 anni!??

Abbiamo una provincia il cui territorio continua ad essere oggetto di servitù di ogni genere, dalla nucleare alla turbogas, dall’elettrodotto SAPEI agli inceneritori ai nomadi di Roma alle case che il sindaco di Roma ha comprato nella nostra provincia per mandarvi nomadi e disagiati… ecc.

Siamo tagliati fuori dal mondo, Continiamo ad avere un unico collegamento stradale importante che è la Pontina, aziende che chiudono, un turismo che non decolla, un aeroporto che An e Forza Italia non hanno avuto la forza e la volontà politica di portare a Latina, l’emergenza casa, dove guarda caso non si trovano mai aree da destinare ad edilizia pubblica, ma sorgono come funghi nuove case spesso aquistate da Campani o da Romani che usano Latina come dormitorio…

Mi dite che cosa hanno fatto i nostri amministratori?

La nostra provincia le carte da giocare le ha avute e le ha tutt’ora a livello di rappresentanza istituzionale… ma non le abbiamo sapute sfruttare.!!!

Cosa ha fatto per il nostro territorio Zaccheo quando per tanti anni è stato ONOREVOLE..

Cosa ha fatto PEDRIZZI, cosa FAZZONE, cosa FORTE, cosa BIANCHI, quando erano al Senato o in Parlamento?

Dovevano rappresentare gli interessi del nostro territorio… E non lo hanno fatto per disintaresse o perché non avevano le capacità.. non lo so, ma non lo hanno fatto… e continuano a essere eletti e ad amministrare il nostro territorio?!!

C’è qualcosa che mi sfugge…

Di sicuro uno dei motivi di questo stato di cose è che i cittadini non si informano.. non leggono i giornali… non si interessano del proprio territorio… E PER QUESTO VENGONO PRESI IN GIRO.

Quanti di voi per esempio sono a conoscenza della porcata che anche il vostro sindaco Zaccheo al pari di tanti altri sindaci ha permesso, votando a favore del mutuo stipulato da Acqualatina?

Pochi… molto pochi..

Ebbene in due parole.. AcquaLatina spa è la società che gestisce la fornitura dell’acqua pubblica… tra gli organi di controllo, i comuni per mezzo dell’ATO4 hanno una funzione di controllo sull’operato della società.

Bene Acqualatina nel lontano 2006 ha stipultato un mutuo di ben 114 milioni di € un mutuo per il quale la banca ha chiesto delle garanzie… perché ACQUALATINA non aveva le garanzie necessarie.

Cosa hanno pensato questi signori che avete votato e che gestiscono questa faccenda? Facciamo fare da garanti i comuni ipotecando le loro quote nella società…

E cosi Grazie a questa maggioranza i nostri comuni, quindi noi tutti, siamo garanti per ACQUALATINA di 114 milioni di €, più sentite bene quasi 90 milioni di € di interessi e più lo stipendio di un consulente, un consulente guarda caso del sud pontino.. che ci costa altre svariate migliaia di € per un totale approssimativo di circa 200 milioni di €

… il bello di questa vicenda è che in tutto questo, 54 milioni di € sono già stati erogati e spesi negli scorsi anni… la maggior parte dei quali per interventi straordinari… oltre he per pagare i debiti…

BELLA PORCATA…

L’ATO per legge doveva svolgere una funzione di controllo, per garantire gli interessi di noi cittadini, mentre oggi con l’approvazione del mutuo da parte dei Sindaci soprattutto grazie a Zaccheo e a Santangelo (sindaco decaduto di Aprilia), i cui comuni erano fondamentali, l’ATO, il consorzio dei comuni, è diventato una parte attiva dell’operazione, avendo assunto una obbligazione nei confronti di un soggetto finanziatore.

Si è persa la funzione di controllo.

Chi controllerà oggi gli interessi dei cittadini?

E soprattutto visto che per contratto la banca può rivalersi direttamente sulle bollette, chi terrà sotto controllo le tariffe!

I Vari Cusani Zaccheo e company continueranno a mettere amici dentro questo ente continuando a mungere soldi che poi noi tutti saremo costretti a pagare e salatamente.

Se permettete visto che ci sono anche i soldi miei e i soldi nostri… li dentro… permettete che mi girano le scatole quando vedo un senatore della Repubblica tale FAZZONE che invece di tutelare il nostro territorio in senato si fa nominare Presidente di ACQUALATINA?!

Permettete che mi girano le scatole se un consiglio di amministrazione si dà stipendi annui per di circa 400 mila €…

Permettete che mi girano le scatole se mi arrivano bollette salatissime e vedo che An e Forza ITALIA e L’UDC hanno lottizzato ACQUALATINA mettendo dentro sulle poltrone milionarie del consiglio di amministrazione amici

Quelli sono soldi nostri…

Vi sembra giusto questo?!!!

Volete continuare a votare questa gente!???

La soluzione a questo c’è far tornare l’ACQUA un bene pubblico

1° perché in questo modo la gestione degli appalti sarebbe più trasparente e si eviterebbero tanti giochetti…

2° perché le assunzioni non si farebbero più con metodi clientelari.. se voti questo o se voti quello… ma tramite concorso..

3° perché sparirebbero gli stipendi milionari e si abbatterebbero i costi di gestione.

Lo stesso discorso vale per LATINA AMBIENTE, anche li i partiti hanno lottizzato questa società dando incarichi milionari a destra e a manca incarichi le cui spese le paghiamo noi… !!!

Cavolo abbiamo Vincenzo Bianchi che in 10 anni da deputato non ha fatto nulla per il nostro territorio, di cui possimao ricordarci… e i cittadini hanno apprezzato così tanto questo grande politico che alle ultime elezioni lo stesso non è riuscito neanche ad essere eletto… e cosa pensano i nostri amministratori… mandiamolo a fare il presidente di Latina Ambiente…

Fregandosene del fatto che neanche la città lo ha voluto… come amministratore…

Ed oggi la Sua gestione si fà sentire… si fa sentire talmente tanto, che Latina Ambiente ha sbagliato i calcoli delle bollette chidendo a noi cittadini oltre 6 milioni di € che non erano dovuti…

Oltre a questo, ci stanno facendo fare una raccolta differenziata finta tanto che le nostre bollette continuano ad aumentare, oltre che per gli stipendi e le spese di amministrazione, anche perché i nostri rifiuti non sono reciclabili perché differenziamo male…

Ma sia chiaro non è che l’inceneritore che vogliono Zaccheo e Cusani possa risolvere questo problema… perché questo tipo di rifiuti non potrebbe mai essere bruciato nell’ inceneritore perché anche per quello i rifiuti che produciamo sono differenziati male…

Dopo la nucleare con l’inceneritore vogliamo avere un’altra impennata di morti per tumore…?!!!

Questa gente la deve smettere di giocare sulla salute della gente e soprattutto la deve smettere di raccontare BUGIE ai cittadini per fare gli interessi di qualcuno…

Quella degli inceneritori per stessa ammissione delle ditte che li costruiscono, è una tecnologia vecchia che oggi a detta delle principali aziande costruttrici americane, in america non usano più ma che viene usata ancora nei paesi in via di sviluppo…

In ITALIA… e a Latina appunto, secondo Zaccheo e Cusani…

MA io dico per una volta che abbiamo un ente come la Regione Lazio che fa un piano Regionale sui rifiuti e lo fa tenedo conto di tutta la Regione, delle quantità di rifiuti prodotti e in base a quello individua le zone per i termovalorizzatori (visto che per mantenere in funzione un termovalorizzatore ci vuole una grande quantità di rifiuti, ) indivudua solamente 4 zone per gli inceneritori, che sono San Vittore, Colleferro, Malagrotta e Albano…

Per una volta che qualcuno ci evita l’ennesima servitù sulla nostra provincia… i nostri amministratori che fanno… ?! Iniziano una guerra con la Regione per avere a Latina, sicuramente ancora a Borgo Montello, il termovalorizzatore… Perché?! Perché qualche amico ha interesse alla costruzione… e agli introiti che ne derivano.. anche perché non essendoci rifiuti a sufficienza dovremmo sicuramente importare rifiuti dalle altre regioni.

VOLETE CONTINUARE AD ESSERE AMMINISTRATI DA COSTORO?!?!?

Le soluzioni “PULITE” – in tutti i sensi – esistono. Sono quelle adottate dalla

politica che sa “operare costantemente il Bene” in favore dei cittadini. Ed è

quella, per fare un esempio, adottata dal Consorzio Priula di Treviso che ha

implementato la raccolta differenziata attraverso il porta a porta dell’80%,

dimostrando come il problema dello smaltimento dei rifiuti più inquinanti,

quelli organici, può essere risolto in maniera naturale con il trattamento Bio –

Meccanico.

Gli altri rifiuti sono, infatti, tutti recuperabili, riutilizzabili e riciclabili.

E i cittadini non solo pagano pochissimo di rifiuti, ma nel bilancio comunale la voce rifiuti non equivale a milioni di € di debito come a Latina ma equivale a milioni di € di entrate…

Sono queste le scelte che vogliamo siano adottate dalla politica, quelle della

nostra politica.

Per concludere voglio affrontare l’ultimo problema in continua crescita nel nostro territorio…

Quello delle infiltrazioni mafiose…

Nell’ultimo periodo rispettivamente DIVISIONE INVESTIGATIVA ANTIMAFIA, OSSERVATORIO TECNICO SCIENTIFICO PER LA SICUREZZA DELLA REGIONE LAZIO, e il Presidente della Corte d’Appello, Giorgio Santacroce, nel corso della cerimonia d’apertura dell’anno giudiziario, hanno lanciato l’allarme sulla presenza della camorra nel nostro territorio.

Nel Lazio risultano aree in cui la criminalità organizzata e di natura mafiosa (camorra, mafia siciliana e ‘ndrangheta) investe somme ingenti per l’acquisizione di consistenti attività economiche nel campo alberghiero e della ristorazione”. L’allarme viene lanciato dal presidente della corte d’appello, Giorgio Santacroce, all’apertura dell’anno giudiziario. “L’infiltrazione mafiosa – prosegue – è particolarmente estesa nel territorio di Latina, soprattutto nella zona pontina dove viene segnalata la presenza di famiglie mafiose derivante in gran parte del soggiorno obbligato di molti suoi esponenti storici, raggiunti da misure di prevenzione personal

Camorra che investe in attività commerciali, che sempre come riportanoi documenti che ho citato si sta inserendo nel tessuto sociale e amministrativo della nostra provincia…

I documenti e i dati a conferma di queste affermazioni ci sono, ci sono atti di processi, indagini, gli ultimi arresti nel sud pontino.. , insomma c’è poco da stare allegri..

A Latina poi siamo i primi in proprorzione ripetto alle altre città d’italia per consumo di cocaina e stranamente da anni salvo piccoli spacciatori e qualcuno che da fuori veniva a spacciare qui, non è mai stato arrestato nessuno…

Si continuano a vedere ragazzini con macchine da 50 mila euro

Persone che non lavorano con macchine da 100 mila euro…

Abbiamo il fenomeno di alcuni personaggi facenti parte della criminalità locale che continuano ad acquistare attività commerciali e di ristorazione dandole poi in gestione ad altri… Traendone quindi profitti economici che spesso reinvestono nell’edilizia.

Negli ultimi giorni poi sono andati andate a fuoco quasi una macchina al giorno.. e alcune aziende locali per non parlare delle aziende pontine spesso ricattate o sotto usura…

Capite anche voi che qualcosa non và.

Sicuramente c’è da sottolineare poi le tante difficoltà in coi sono costrette a lavorare le forze dell’ordine, che molto spesso dopo aver rischiato anche la vita per arrestare qualcuno lo vedono libero il giorno dopo grazie a qulche giudice e ad un ordinamento fin troppo permissivo o addirittura vedono vanificati giorni e mesi di indagini perché qualche magistrato dimentica il fascicolo nel cassetto…

In tutto questo è sintomantico e direi anche piuttosto strano il silenzio e addirittura il NEGAZIONISMO di provincia e comune sull’argomento… Cusani e Zaccheo affermano da tempo che non esistono infiltrazioni camorristiche in provincia di Latina… che sono solo allarmismi…

Cusani addiritura non credendo a quello che Regione, DIA e Corte di Appello affermano con dati alla mano, ha pensato bene di spendere un bel po’ di soldi per commissionare un’analisi sulla criminalità in provincia…

A casa mia quando uno vuole negare l’evidenza è facile pensare male…

Qui si deve fare un’azione forte per vedere incrementato il numero di magistrati su Latina e le risorse per la nostra giustizia e in questo ci uniamo alle altre forze politiche, certo è che se poi i magistrati vengono fatti scappare a causa di comportamenti poco chiari della procura… inizia ad esserci un problema..

Così come è un problema quello di una cittadella Giudiziaria per la quale il Sindaco ha voluto spendere milioni di €, ancora incompiuta, e che già prima di nascere era evidentemente limitata nella sua capienza…

Evidentemente qualcuno doveva costruire…

Questa Provincia non può perdere la sfida con la criminalita

E questo dobbiamo gridarlo a gran voce..

Come avrete letto anche oggi sui giornali.. sarà nostra premura muoverci e impegnarci affinche

1° si metta un freno ai soggiorni obbligati per i peniti e per i criminali nelle nostre zone.

Se qui nel lazio si è formata la famosa 5° mafia ciò è dovuto alla contigente presenza di numerosi criminali in soggiorno obbligato nelle nostre zone…

Nei gli scorsi anni qui in giro per le nostre strade c’erano personaggi come BRUSCA il killer della mafia… e tanti altri… nomi più o meno noti sono in queste zone.

2° vista la costante crescita della presenza della camorra nella nostra zona, chiederemo a gran voce la presenza di un ufficio della divisione investigativa antimafia a LAtina

3° chiederemo un maggiore impegno alle forze competenti affinche aumentino i controlli patrimoniali…

Da più parti infatti è visto come l’unico modo per contrastare pesantemente l’avanzare della criminalità organizzata e i suoi investimenti.

Come vedere tematiche da affrontare seriamente ci sono e il nostro territorio non può più permettersi soprattutto oggi di essere rappresentato da persone che fino ad oggi hanno ridotto la nostra provincia in questo stato…

E’ ora di cambiare…

Capite anche voi che in questo momento il nostro territorio, la nostra Provincia, i nostri comuni, non possono più essere amministrati da questa gente…

Servono persone oneste e non colluse… serve cambiare!

Ma da soli non possiamo farcela…

Serve ognuno di voi… serve la vostra volontà di cambiare

Per dare una prospettiva di futuro diversa e migliore alla nostra terra…

Archivi