Anche Civitavecchia coinvolta nell’operazione “Gambingh on line” condotta contro la ndrangheta dalla Dia di Reggio Calabria.

 

‘Ndrangheta, sequestrato centro scommesse in via degli Orti

Scritto da Redazione Lunedì 03 Agosto 2015 14:34

http://www.trcgiornale.it/news/uploaded/centro_scommesse_sequestrato.jpg‘,’centro scommesse sequestrato’,320,240,0,0);” title=”centro scommesse sequestrato” style=”TEXT-DECORATION: ; COLOR: ” href=”_javascript:void(0)”>centro scommesse sequestratoC’è anche l’agenzia di raccolta scommesse di via degli Orti 12 a Civitavecchia tra le oltre 1500 attività commerciali nelle quali si sviluppava l’azione di un gruppo criminale legato alla ‘ndragheta calabrese, smantellata nel corso di un’azione congiunta coordinata dalla Direzione Antimafia di Reggio Calabria. L’operazione, denominata “Gambling”, è stata affidata ai Comandi Provinciali dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, della Squadra Mobile della Polizia di Stato e della DIA di Reggio Calabria unitamente allo SCICO e al Nucleo Speciale Frodi Tecnologiche di Roma della Guardia di Finanza.

L’indagine ha portato, tra l’altro, all’arresto di 41 persone, 28 condotte in carcere e 13 ai domiciliari, al sequestro di 11 società estere, di 45 società operanti nel settore dei giochi e delle scommesse operanti sul territorio nazionale e di oltre 1500 punti commerciali per la raccolta di giocate, tra cui appunto quella di via degli Orti. Sequestrati anche 82 siti nazionali e internazionali di “gambling on line” e innumerevoli immobili, il tutto per un valore stimato pari a circa 2 miliardi di euro. L’indagine ha fatto scoprire un’associazione per delinquere di stampo mafioso, con proiezione transnazionale, visto che tra i paesi scelti per le diverse operazioni c’erano Austria, Spagna, Romania e Malta. L’associazione era costituita da soggetti appartenenti alla ‘ndrangheta e avvalendosi di società estere di diritto maltese ha esercitato abusivamente l’attività del gioco e delle scommesse sull’intero territorio nazionale, riciclando ingenti proventi illeciti.

Archivi