Amici ,la storia é importante……………,ma attenti che essa non venga usata per portare avanti un processo della …………più grande “distrazione di massa” rispetto alla realtà criminale che sta trasformano l’Italia in un Paese da terzo mondo

Quel “salto di qualità” che noi invochiamo da sempre da parte di tutti coloro che dicono di voler combattere le mafie!!!!!!!
Non vorremmo  che ,mentre noi ci attardiamo nell’ esaltare il passato,distratti su quanto avviene giorno dopo giorno,secondo dopo secondo,le mafie  completino l’occupazione e la devastazione del nostro bel Paese.
Un Paese che  agli occhi del mondo intero sta apparendo  sempre di più come la “riserva” del crimine.
E non vorremmo ,parimenti ,che  ci sia qualcuno che usi la storia come lo strumento per portare avanti avanti quel processo di “distrazione di massa” rispetto alle realtà attuali.
Le commemorazioni,i ricordi,la memoria sono,sì,importanti,ma intanto  amministratori disonesti continuano a saccheggiare le risorse pubbliche,a devastare il Paese,a rubare i soldi dei cittadini,a piegare le istituzioni agli interessi sporchi di mafia e massoneria.
Chi opera nei territori  ,scontrandosi con le realtà e non limitandosi a stare davanti ad un computer, sa molto bene  quanto é difficile ed anche pericoloso combattere  per fare in modo che la legalità e la giustizia,quella con la G maiuscola,non vengano messe sotto i piedi ,ridotte a carta straccia.
Chi opera nei territori sa molto bene  quanto   e come molti comuni,molte amministrazioni pubbliche e molti altri presidi dello Stato  sono ridotti ormai a centri di malaffare e di ingiustizia.
Si violano sistematicamente le leggi, si dilapidano le risorse pubbliche,si ruba,si appaltano i lavori ai mafiosi,si lascia fare a questi i loro comodi ed interessi.
Non passa giorno senza  che noi leggiamo di magistrati e rappresentanti delle forze dell’ordine infedeli,  di sindaci,assessori,dirigenti  corrotti  che  appaltano lavori ad imprese mafiose,di Prefetti che non esercitano il  potere di prevenzione antimafia,di funzionari e politici che intascano mazzette ,di affidamenti  di opere pubbliche con il sistema della “somma urgenza”,il meccanismo diabolico,questo,per giustificare e far passare tutte le porcherie  ed  i favoritismi ai corrotti ed ai mafiosi.
Sono questi i problemi che un’associazione antimafia seria  DEVE  affrontare e tentare di risolvere e non limitarsi a raccontare il passato e quello che é già accaduto.
ESSA DEVE SAPER PREVENIRE I FATTI,CONTROLLANDO,VERIFICANDO GIORNO PER GIORNO,MINUTO PER MINUTO  E DENUNCIANDO,DENUNCIANDO,DENUNCIANDO ,ANCHE IL PREFETTO,IL MAGISTRATO,IL MARESCIALLO DEI CARABINIERI CHE EVENTUALMENTE NON FACCIANO IL LORO DOVERE.
Questo è il compito di una VERA   associazione antimafia e di chiunque altro voglia effettivamente combattere le mafie .
Tutto il resto é retorica,bla bla,aria fritta,che non servono a niente.
Anzi,meglio,servono  a “distrarre” la gente rispetto ai problemi reali ed alla situazione drammatica in cui  ci hanno portato………………
Quel processo della più grande “distrazione di massa” della storia infelice dell’Italia !!!!!!!!!!
Archivi