Altro che ripresa… e stiamo solo all’inizio. Senza considerare i tagli agli enti locali!!! Novità nelle bollette sarà una stangata per le famiglie

L’Authority: dal primo luglio il gas rincara del 3,2%, la luce in calo dello 0,5%. Aumenti annui pari a circa 30 euro

Novità in arrivo nelle bollette. A partire dal primo luglio il gas aumenterà del 3,2% mentre per la luce ci sarà un risparmio dello 0,5%. L’Autorità per l’energia elettrica e il gas ha comunicato la variazione delle tariffe, spiegando che i cambiamenti comporteranno un aumento medio di 30 euro a famiglia: 32 euro per quanto riguarda e il gas e uno sconto annuo di soli due euro per l’energia elettrica

Per quanto riguarda la luce, spiega l’Authority, la diminuzione dello 0,5% si aggiunge alle riduzioni già registrate nel 2009 e nei primi due trimestri di quest’anno. La spesa media di una famiglia tipo si riduce ulteriormente di circa di 2 euro su base annua. Questa nuova riduzione si somma a quelle di 39 euro del 2009 e di 23 euro dei primi due trimestri del 2010. Quest’ultima riduzione di luglio avrebbe potuto essere  superiore senza gli oneri per i sussidi alle fonti rinnovabili che, per legge, fanno ormai parte della bolletta (nota integrativa di seguito). In particolare, rispetto al 2009, è raddoppiata l`incidenza del fotovoltaico che oggi rappresenta circa 800 milioni di euro interamente a carico della bolletta.

Sull’aumento del gas naturale pesano invece la scarsa concorrenza e l`incremento delle quotazioni internazionali dei prodotti petroliferi: rispetto al giugno 2009, infatti, il petrolio è aumentato di oltre il 25% in euro. Per una famiglia tipo così si determina una maggior spesa di 32 euro, su base annua.

A fronte di questi aumenti l`Autorità ha già deciso una modifica della formula di aggiornamento trimestrale dei prezzi che sarà applicabile dal primo ottobre e che determinerà un contenimento delle
bollette prima dei maggiori consumi invernali delle famiglie.

(Tratto da Virgilio Notizie)

Archivi