Altri,per ragioni varie,tendono a far dimenticare gli schiaffi che ricevono da uomini della politica e delle istituzioni fra i meno adatti a parlare per la situazione nella quale ci hanno costretto a vivere,noi no.Noi non dimentichiamo – e giudicateci come volete – siamo soliti restituire pan per focaccia.Su Formia e sul sud pontino apriamo un focus particolare e martelleremo tutti i giorni sulle responsabilità relative alle inefficienze,alle omissioni,all’inerzia di molti rispetto all’invasione delle mafie.

Lo avevamo anticipato durante la contromanifestazione alla cosiddetta riunione degli Stati Generali degli amministratori pontini sulle mafie.L’esclusione delle associazioni antimafia avrebbe comportato gravi conseguenze sul piano dei rapporti con quelle parti delle istituzioni e della politica che  ne sono stati gli autori.E oggi mettiamo sotto i riflettori tutto e tutti per le gravissime responsabilità che hanno portato il sud pontino sotto il tallone delle mafie.E’ assurdo quello che si é verificato quel giorno ed é la goccia che ha fatto traboccare il vaso.Con una giustificazione risibile le associazioni antimafia sono state escluse da un incontro durante il quale si sarebbe dovuto parlare di cose che non avrebbero potuto ascoltare tutti.Come se noi fossimo parte del “tutti”. Questi signori non  hanno la benché minima concezione del ruolo svolto da Associazioni come la Caponnetto che non raramente sono  informate prima e più delle stesse forze dell’ordine in materia di presenze ed attività mafiose. E ci fermiamo qua.E,poi,suvvia,CHI avrebbe deciso di escludere le associazioni antimafia? Zingaretti? Il Sindaco di Formia? Il Questore o il Prefetto di Latina? Chi? Chi avrebbe detto che il magistrato della DNA non avrebbe potuto parlare davanti a……………”tutti”? E davanti a chi ha parlato?????? ???????????????  Cose dell’altro mondo!!!!!!
Quali sono stati i risultati di quella riunione  disertata,peraltro,dallo stesso Zingaretti che l’aveva voluta insieme al Sindaco di Formia?
Diciamo che la protervia  e la sfacciataggine di questa classe politica non ha limiti.Va bene così.
Archivi