Alfano il 29 ottobre a Palermo per l’assegnazione di 530 beni confiscati alla mafia

Lotta alle mafie
Cerimonia al San Paolo Palace, confiscato a un clan, con il procuratore nazionale antimafia Roberti e il direttore dell’Agenzia beni confiscati Postiglione. Gli immobili destinati alle Forze di polizia e ai comuni

Domani mattina a Palermo saranno assegnati 530 beni immobili confiscati alla mafia.

Alla cerimonia di assegnazione, in programma alle 10.30 all’hotel San Paolo Palace, anche questo a suo tempo confiscato a un clan mafioso, interverranno il ministro dell’Interno Angelino Alfano, il procuratore nazionale antimafia Franco Roberti e il direttore dell’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata Umberto Postiglione.

http://www1.interno.gov.it/mininterno/site/it/sezioni/sala_stampa/notizie/antimafia/2014_10_28_lancio_Alfano_Palermo_assegnazione_beni_confiscati.html

I beni, appartamenti e interi stabili, saranno mantenuti nel patrimonio pubblico dello Stato, destinati alla questura, ai Carabinieri, alla Guardia di Finanza, al tribunale di Palermo, all’archivio notarile dello Stato, alla regione Sicilia, al comune di Palermo e ad altri comuni della provincia, molti dei quali trasferiranno in questi immobili alcuni dei propri uffici, con risparmi importanti sugli affitti.

Con l’assegnazione di beni sono previsti notevoli risparmi anche per lo Stato, visto che molti saranno destinati ad alloggi di servizio e strutture da adibire a comandi.

Archivi