Adesso a Scampia – le barricate culturali di Pisani contro il marketing della violenza targato Gomorra-La tesi dell’avv.Pisani – che sostiene la necessità che un servizio pubblico qual’é la RAI trasmetta anche le versioni fornite dal Prefetto,del Questore,del primo cittadino e dei rappresentanti della società civile organizzata-é condivisa dall’Associazione Caponnetto in quanto un quadro non unilaterale e di parte servirebbe anche,fra l’altro,a fornire all’opinione pubblica una versione completa della situazione e dei fatti,comprese le omissioni,le contraddizioni,le incongruenze,le responsabilità e le eventuali falsità dei rappresentanti delle istituzioni. Un confronto fra le parti in causa aiuta sempre un’opinione pubblica non sufficientemente attenta ed informata a capire le realtà.

comunicato stampa

Fiction Gomorra e barricate culturali / il presidente Pisani ora a Scampia in via Gobetti dinanzi al set prescelto per le riprese di oggi: il cantiere abbandonato della metropolitana.

Si sta svolgendo in questi minuti a Scampia in via Gobetti, dinanzi al cantiere abbandonato della metropolitana, la manifestazione pacifica di Angelo Pisani, presidente dell’Ottava Municipalità. Barricate culturali per tutelare i napoletani rispetto alle riprese della fiction Gomorra 2, in programma proprio qui a Scampia oggi pomeriggio.

 

«Sono qui – dichiara l’avvocato Pisani – per ribadire la verità contro il marketing del male, che non va inteso come critica al cinema, e sono qui soprattutto per esigere, a tutela del futuro dei cittadini napoletani, che le puntate della serie siano precedute da presentazioni e dibattiti sui veri valori e positivi esempi contro il male e la violenza». Il presidente Pisani chiede che le puntate siano precedute anche da interviste al Prefetto, al Questore, ai rappresentati della città, «affinché possano spiegare quale sia la situazione vera ed attuale del quartiere, come le cose sono cambiate radicalmente rispetto a qualche anno fa e come invece sono state e verranno rappresentate nella serie».

 

«Non siamo per la censura – scandisce Pisani – ma ci schieriamo per la tutela del futuro, che può esser portata avanti anche tramite la seguitissima serie TV, purché siano veicolati i giusti messaggi anziché il marketing della violenza o mode volgari e sbagliate. Le istituzioni hanno il dovere di far vivere e migliorare queste zone, amplificandone i tanti valori ed impedendo che vengano solo sfruttate in negativo».

Napoli, 24 settembre 2015 

  UFFICIO STAMPA AVVOCATO ANGELO PISANI

PRESIDENTE OTTAVA MUNICIPALITÀ DI NAPOLI

 

 

OTTAVA MUNICIPALITÀ DI NAPOLI – Viale Resistenza, Comp12, Napoli -Telefono 081 795 2101

Studio Pisani & Co. Piazza Vanvitelli 15 80129 Napoli, IT – contatti.: 081 556.77.77  – 335.417420 – www.angelopisani.it

Archivi