Adesione del Comitato permamente per la lotta alle mafie di Fondi alla manifestazione per la libertà di stampa a Piazza del Popolo a Roma

ADESIONE ALLA MANIFESTAZIONE PER LA LIBERTA’ DI STAMPA DEL COMITATO PERMANENTE CONTRO LE MAFIE DI FONDI

Comunichiamo l’adesione del Comitato permanente di lotta alle mafie di Fondi alla manifestazione per la libertà di stampa di domani a Piazza del Popolo. Il nostro Comitato, sorto sulla necessità di unire tutte le forze politiche del centro sinistra e dell’associazionismo, per la lotta alla criminalità organizzata nel territorio del sud pontino, giudica gravissimo l’attacco portato avanti da Berlusconi e dal suo governo agli organi di stampa e radiotelevisivi non allineati. La battaglia per la legalità si coniuga in modo diretto con quella per la democrazia, e la democrazia la si difende garantendo gli organi d’informazione da qualsiasi tentativo di soffocamento e di censura. Lo sappiamo bene noi che, se non avessimo avuto la giusta attenzione degli organi di stampa e radiotelevisivi sul “caso Fondi”, sicuramente la vicenda scandalosa del rinvio da oltre un anno della decisione in merito alla richiesta di scioglimento del Consiglio comunale per infiltrazioni mafiose da parte del Consiglio dei Ministri, sarebbe stata trattata in sordina e l’avrebbero frettolosamente insabbiata. I calcoli politici e la difesa di un bacino di circa 50.000 voti del Popolo della Libertà in Provincia di Latina, contano molto di più che dare un segnale forte e preciso alle cosche ‘ndranghetiste, camorriste e di Cosa nostra, che si sono insediate e fanno affari d’oro nel sud pontino.

Probabilmente nella mattina di oggi (venerdì 2/10), il Consiglio dei Ministri si pronuncerà sulla richiesta avanzata dalla Commissione prefettizia con una corposa relazione di oltre 500 pagine e nove faldoni di allegati. Ce lo auguriamo per il bene di una città che vive, dal febbraio 2008, nell’attesa di sapere se a governarla sono dei galantuomini o dei galantuomini controllati o collusi con le mafie.

Aldilà di quale sarà, se ci sarà, la decisione del C.d.M. in merito a tutto ciò, noi sentiamo il bisogno politico, morale e, direi, fisico, di essere al tuo fianco domani, e a quello di tutti i giornalisti liberi, che non sono e non saranno mai a libro paga di Berlusconi, per la libertà di stampa, la legalità e la democrazia.

Fondi, lì 1 ottobre 2009

p. Comitato permanente di lotta alle mafie – Fondi

Bruno Fiore

PER TUTTI COLORO CHE VOGLIONO VENIRE ALLA MANIFESTAZIONE PER LA LIBERTA’ DI STAMPA DI SABATO 3 OTTOBRE IN PIAZZA DEL POPOLO A ROMA, L’APPUNTAMENTO E’ ALLE  ORE 15.

Archivi