A Ventotene due ragazze sono morte per il crollo di un costone di terra. Di chi la responsabilità???

“ATTENZIONE CROLLO”, METTONO I CARTELLI DI DIVIETO DI ACCESSO E POI NESSUNO CONTROLLA SE TALE DIVIETO VIENE RISPETTATO O MENO

Una tragedia.

Sarà il PM a giudicare se ci sono o meno responsabilità e se tale tragedia sia da considerarsi “annunciata” o meno.

Non vogliamo sostituirci al magistrato nell’esprimere giudizi che potrebbero risultare affrettati.

Abbiamo ricevuto la notizia della morte delle due ragazze a Ventotene appena 15 minuti dopo il doloroso evento.

Un intero costone di terra è crollato uccidendo due ragazze di 14 e 14 anni.

Una morte orrenda, da fare accapponare la pelle.

Ora gli esperti debbono stabilire se tale costone di terra sia caduto per una manutenzione non fatta o per i lavori eseguiti per la realizzazione di una strada o di altre opere vicine al costone che ha ceduto, o per le infiltrazioni nel terreno dell’acqua abbondantemente caduta nei giorni scorsi.

O, ancora, se l’evento sia stato determinato a causa di una eventuale mancata vigilanza sull’’osservanza o meno del divieto di accesso.

Certo è che tutto il territorio dell’isola è instabile e proprio per questo noi abbiamo sempre denunciato la pericolosità del dilagante abusivismo edilizio che sicuramente aggrava lo stato di pericolosità.

Ora due giovani vite sono state stroncate e la responsabilità, diretta o indiretta, deve assolutamente essere attribuita a qualcuno.

Archivi