A Velletri una situazione sempre più inquietante

Venerdì notte notte ignoti hanno tentato di uccidere a Roma Gabriele
Cipolloni, indagato per droga nell’operazione 167 dei carabinieri di Velletri e
amico di Luca De Angelis, detto “o’ gommista”, ucciso in un agguato
tipicamente mafioso il 13 dicembre 2009 (due colpi in testa, davanti
casa, sparati da due con volto coperto da caschi integrali).
Cipolloni era agli arresti domiciliari da qualche giorno. All’una di
notte un gruppo di falsi carabinieri hanno suonato alla porta e hanno
sparato quattro colpi (alla gola, alla gamba, al petto e al braccio).
Pensando che fosse morto gli attentatori sono fuggiti.
Cipolloni era stato sentito dalla Dda un paio di mesi fa.

Archivi