A proposito dei rifiuti tossici interrati a Pastena. Ci sono di mezzo i Casalesi?

Il “caso dei rifiuti tossici” a Pastena di cui non si parla più.

Localizzato il sito dove sarebbero stati interrati, individuato il proprietario del terreno, fatte le analisi ed accertato che in effetti il suolo è inquinato, com’è che il proprietario del terreno non sarebbe stato ancora interrogato e che non sarebbero state avviate le indagini per individuare gli autori ed i mandanti dell’interramento?

Una domanda, questa, che ci arrovella il cervello e che ci fa temere che tutto finisca con una bonifica il cui costo sarà addebitato ai contribuenti e non ai responsabili.

Noi conosciamo ed apprezziamo il Colonnello Menga, Comandante Provinciale dei Carabinieri di Frosinone e sappiamo delle sue esperienze acquisite nel NOE, ma qualche assicurazione al riguardo l’aspettiamo da lui.

Gliene saremo grati.

Archivi