A mia Insaputa. (di Francesco De Notaris, ex Senatore)

Insaputa forse è una persona molto attiva
Scritto da Francesco de Notaris

“A mia insaputa”, disse
Scajola.

“A mia insaputa”, ripete Malinconico, malinconicamente.

Forse i giornalisti hanno capito male. “A mia”, a me, volevano dire.

E
se insaputa fosse Insaputa, personaggio frequentatore di alti
burocrati, di Ministri, di Parlamentari?

Credo che questo Signor
Insaputa abbia un peso non indifferente in Italia ed anche all’estero.
Infatti trasferisce la moneta all’estero, si impegna per nomine non
richieste, distrae denaro pubblico che appare su conti privati,
scommette sulle squadre di calcio, intesta auto e panfili…

E le
vittime ignare si arrovellano alla ricerca dell’ignoto che regala
appartamenti, che paga vacanze, che gratifica con nomine e consulenze,
che versa denaro sul conto corrente.

Ricordo che l’ignoto iscrisse
anche Berlusconi alla P2.

Ma noi sappiamo chi è stato. Ormai abbiamo
compreso. Il folletto ha un’identità. E’ il dr. Insaputa. Non sappiamo
dove risiede ed è sempre al posto giusto, a nostra insaputa

Archivi