A Cassino con la nuova amministrazione è cambiata la direzione del vento. Prima si sosteneva che… non c’è mafia… Speriamo ora che la gente si svegli e cominci ad impegnarsi ed a collaborare con magistratura e forze dell’ordine

COMUNE DI CASSINO: Mafie e speculazioni. Linea dura in Consiglio

Il presidente del consiglio comunale, Marino Fardelli, ha convocato l’assise civica alle 19.30 di oggi per discutere gli indirizzi generali di governo; la modifica articolo 10 del regolamento del Consiglio comunale sulle Commissioni consiliari permanenti e l’approvazione indirizzi per la nomina dei rappresentanti del Comune presso enti, aziende e istituzioni. Il consigliere comunale di maggioranza Igor Fonte ha annunciato una mozione. «Nella mia prima mozione che ho presentato al sindaco e al comune di Cassino, ho espressamente richiesto che una strada di Cassino e un concorso letterario a tema vengano intitolate a «Peppino Impastato». La nostra città purtroppo è vicina al quartier generale della camorra ed è evidente che ne sia contaminata. Il primo modo di sconfiggere le mafie è combatterle sul piano culturale! La gente deve sapere». Primo atto del consiglio dopo l’annuncio del sindaco Petrarcone di voler avviare una lotta senza quartiere alle infiltrazioni che in molti casi coincidono con speculazioni. Stasera si capirà la reazione del consiglio, che già in prima convocazione ha dato segnali di condivisione dei buoni progetti per la città.

(Tratto da Il Tempo – Frosinone)

Archivi