6 MORTI IN 48 ORE .E’ UNA VERGOGNA ! SI E’ RAGGIUNTO IL FONDO DEL PIU’ ASSOLUTO DEGRADO MORALE,CIVILE,ETICO,CULTURALE NEL SILENZIO E NELL’INDIFFERENZA DELLA MAGGIOR PARTE DELLA GENTE,DELLA POLITICA E DELLE ISTITUZIONI.QUANDO IL VALORE DELLA VITA E’ CONSIDERATO MENO CHE ZERO E’ LA FINE DELLA CIVILTA’

Sparatoria in pieno giorno a Napoli uccisi zio e nipote di vent’anni. 6 morti in 48 ore: è allarme

Il Mattino, Sabato 27 Maggio 2017

Sparatoria in pieno giorno a Napoli uccisi zio e nipote di vent’anni. 6 morti in 48 ore: è allarme

Venti colpi di pistola sono stati esplosi intorno alle 15.30 a Napoli. Ed è solo l’ultimo agguato di stampo camorristico in città. Il raid è avvenuto in vico Valente, nei pressi di piazza Regina Elena, nel quartiere di Miano.

Due le vittime: si chiamavano entrambi Carlo Nappello, ed erano zio e nipote, rispettivamente di 44 e 22 anni. Si tratterebbe – secondo le prime indicazioni – di due persone legate all’ omonimo gruppo criminale, vicino al clan Lorusso. Zio e nipote viaggiavano a bordo di un «Honda Sh». Contro di loro sono stati esplosi 20 colpi di arma da fuoco, da sicari che li hanno raggiunti alle 15.15.

Archivi