6 ARRESTATI DEL CLAN DEI CASALESI PER GLI APPALTI SULLA RICOSTRUZIONE IN ABRUZZO

ROMA, 22 LUG – Duro colpo sventato alla Camorra.

Sei esponenti del clan dei Casalesi, infatti, sono stati arrestati con l’accusa di associazione per delinquere di stampo mafioso.

Nell’ambito dell’operazione che ha portato al loro fermo, denominata “Untouchable”, poi, sono stati anche sequestrati 118 immobili, 21 società e altri beni per un valore complessivo pari a 100 milioni di euro.

I sei sembra operassero nel Casertano, con “diramazioni” nel Lazio, in Abruzzo e in Toscana.

Si tratta di un’operazione importante in quanto riguarda gli appalti per la ricostruzione dopo il terremoto dell’Aquila 6 aprile 2009.

(Tratto da Iris Press)

Archivi