Una storia lunga e complessa,difficile  a raccontarsi.Ma facile a capire da parte di chi,come noi,conosce già certe realtà del sistema.Ne sentiamo tutti i giorni  dalla vive voce  dei protagonisti che sono sempre le vittime.Storie complesse,dolorose ,che ci strappano il cuore e che ci costringono a calarci nei problemi,quelli reali e duri.Mondi sommersi che pochi  conoscono – e peggio ancora immaginano- e che ci rivelano tutto il putridume ,accompagnato dall’albagia,di  una società in piena,assoluta agonia  ed in disfacimento.Ci siamo ormai abituati,purtroppo.Non siamo soliti restare indifferenti ed inerti.Non é nel nostro  costume.Vogliamo capire ,bene e,poi,studiare quello che é necessario e possibile fare.
Archivi