Condannato braccio destro di Setola, proprietario di una nota discoteca. Confiscate importanti strutture turistico residenziali

Condannato braccio destro di Setola, proprietario di una nota discoteca. Confiscate importanti strutture turistico residenziali

Le indagini furono condotte dai pm Catello Maresca e Sirignano

CASTEL VOLTURNO – Il tribunale di Napoli ha condannato a 4 anni di carcere per favoreggiamento, con confisca di tutti i beni, Gennaro Cardillo, ritenuto vicino a Giuseppe Setola, capo dell’ala stragista dei Casalesi. Le indagini, condotte dalla Dda di Napoli – pm Catello Maresca e Cesare Sirignano, ora in servizio alla Dna – portarono al sequestro – e oggi alla confisca – di strutture turistiche sul Lago D’Averno. Secondo la Procura Cardillo, che tra il 1997 e il 2008 aveva dichiarato redditi esigui pari a circa 30 mila euro, nel 2009, poco dopo la cattura di Setola a Mignano Montelungo nell’Alto-casertano, acquisto’ le strutture per conto di Setola realizzando cosi’ un affare di grande valore.

PUBBLICATO IL: 8 luglio 2016 ALLE ORE 16:33 

fonte:www.casertace.net

Archivi