CAMORRA, SLOT MACHINE E RICICLAGGIO DI DENARO. Muore a soli 46 anni Armando Zara “vicinissimo” alla fazione di Michele Zagaria: funerali riservati a CASAPESENNA
CAMORRA, SLOT MACHINE E RICICLAGGIO DI DENARO. Muore a soli 46 anni Armando Zara “vicinissimo” alla fazione di Michele Zagaria: funerali riservati a CASAPESENNA

Lo scorso mese di maggio….

CASAPESENNA – Si stanno svolgendo, riservatamente, presso la parrocchia Santa Croce di Casapesenna, i funerali di Armando Zara 46enne di Casapesenna, morto prematuramente, il quale lo scorso 11 maggio fu sottoposto agli arresti domiciliari nell’ambito dell’inchiesta Zenit che scompaginò la fazione dei Casalesi appartenente a Michele Zagaria, dedita non solo al controllo del territorio, al riciclaggio di denaro mediante istituti di credito, ma anche alla gestione monopolistica di internet point, sale giochi, bar, per non parlare anche della distribuzione delle slot machine.

Il suo nome figurava tra gli indagati… e nel contempo, secondo gli inquirenti risultava inquadrato nel contesto associativo del clan riconducibile a Zagaria, formato da Angelo Bamundo, Ulderico Ciccarelli, i due Michele Fontana, Paolo Natale e Francesco Perna.

Lo scorso mese di gennaio, inoltre i carabinieri della stazione di Casal di Principe, lo acciuffarono nel bar di sua proprietà, dopo essere evaso dai domiciliari.

I.V.

PUBBLICATO IL: 4 luglio 2016 ALLE ORE 18:35

fonte:www.casertace.net

PS.NOTA DELL’ASSOCIAZIONE CAPONNETTO.Quando noi  diciamo “Controllate una per una  le sale da gioco e di scommesse in tutto il Basso Lazio e la provincia di Latina e verificate  CHI c’é dietro!!!!!!! Parliamo al vento!!!!!!!!!!!……………………………………………………
Archivi