Un salto di qualità della nostra Associazione. Dopo il pool legale stiamo per costituire la sezione investigativa.

Siamo alla vigilia di un avvenimento storico che sta per dare una nuova veste all’Associazione Caponnetto.

E nuova linfa.

Sin dalla sua nascita, dieci anni fa, ci siamo sforzati di caratterizzarla da tante altre e di classificarla fra le poche in Italia che fanno dell’antimafia VERA.

Quella dell’ INVESTIGAZIONE e della DENUNCIA.

Quell’antimafia che molti presidi locali di polizia dovrebbero fare e non fanno, purtroppo…

In alcune aree la nostra Associazione svolge, rispetto a questi, una vera e propria azione suppletiva.

Ne andiamo orgogliosi perché questa è la vera antimafia!

Abbiamo perciò sempre chiesto ai nostri soci un contributo fattivo, concreto, non parolaio, fatto di segnalazioni, nomi e cognomi, dei tanti mafiosi che operano sui vari territori e di quelli, soprattutto, che stanno nei partiti politici, nelle istituzioni, fra i professionisti, gli imprenditori.

La VERA MAFIA, insomma, quella più insidiosa perché costituita da persone cosiddette “perbene” che stanno negli uffici, nei presidi militari, nel Parlamento, nei vari consigli comunali, provinciali e regionali, nei partiti, dovunque si decide e si comanda.

Dopo aver costituito il pool legale composto da avvocati distribuiti fra il Lazio e la Campania, con il contributo fattivo e partecipato di bravissimi amici campani, alcuni dei quali hanno ricoperto e ricoprono importanti incarichi nelle forze di polizia, stiamo per costituire una sezione INVESTIGATIVA nell’ambito dell’Associazione Caponnetto.

Una sezione che sarà coordinata da un Commissario di Polizia con tanti anni di servizio nella DDA e che è costituita da alcuni fra i migliori ed attivi nostri dirigenti che già fanno da anni un delicatissimo lavoro di scavo e di indagine.

Due Sezioni – quella LEGALE e la seconda INVESTIGATIVA – che rappresenteranno il cuore dell’Associazione Caponnetto da ora in poi.

Quella LEGALE sta già provvedendo, fra l’altro, a far costituire l’Associazione Caponnetto parte civile nei processi per reati di malaffare nelle pubbliche amministrazioni e di mafia, mentre quella INVESTIGATIVA, appena sarà costituita, provvederà ad istituire una sorta di “banca dati” alla quale attingeremo per le nostre indagini.

Un lavoro, come si vede, non più dilettantesco ma scientifico, organizzato, come pochi sono soliti fare.

Questa è la “DIVERSITA?” dell’Associazione Caponnetto che le ha fatto guadagnare stima e rispetto in ambienti qualificati centrali di natura investigativa e giudiziaria… e, di conseguenza, l’odio e la rabbia di tutti i mafiosi, soprattutto di quelli in giacca e cravatta, i “colletti bianchi”, che temono di essere da noi scoperti e denunciati!

Archivi