Oggi un’amica che lavora presso la Regione Lazio ci ha mandato questa email

Oggi un’amica che lavora presso la Regione Lazio ci ha mandato questa email:”Mi chiedo come Associazione Caponnetto si può chiedere di far parte dell’Osservatorio regionale”? oggi ho letto una delibera con la quale chiedono di modificare la legge aggiungendo un membro della DDA.Perché partecipa solo Libera?”.

Il problema è antico ed é nato già con  la Giunta Marrazzo.Durante la gestione Badaloni,nel 1995,l’Associazione Caponnetto,già operativa da un paio di anni,fu coinvolta  dal Presidente  della Giunta nella formulazione del  regolamento che avrebbe dato   vita all’Osservatorio regionale per la sicurezza .Offrimmo il nostro contributo che fu accolto con calore e fu  molto apprezzato.
Il problema nacque durante la gestione Marrazzo,quando noi,spesso convocati in audizione da parte della Commissione regionale contro la criminalità presieduta dall’allora consigliera regionale ex diessina Luisa Laurelli,ci sentimmo proporre da qualcuno la richiesta dell’indicazione,quale membro del costituendo Osservatorio regionale,del  nome di una persona che avrebbe dovuto rappresentare in esso anche l’Associazione Caponnetto.Ovviamente rifiutammo tale  proposta in quanto si trattava di un  soggetto appartenente ad altra Associazione,peraltro  vicina politicamente allo schieramento che governava la Regione.Fummo ,dopo quel rifiuto, invitati a partecipare ad un paio di audizioni da parte della Commissione su alcune situazioni specifiche – la situazione criminale sul litorale romano,le mafie a Civitavecchia ecc.- e,poi,nulla più.L’ultima ed  unica convocazione in Commissione  durante la gestione della Polverini ci pervenne ,poi,su un problema che riguardava sempre le attività mafiose sul litorale romano,da Anzio-Nettuno fino ad Ostia. Durante le riunioni che riguardavano,la prima,il territorio di Civitavecchia e la seconda quello  di Ostia fummo  trattati malissimo e,soprattutto,nella prima,qualcuno tentò addirittura di non farci parlare.
Notammo subito che c’era nei confronti dell’Associazione Caponnetto un clima di ostilità ed attribuimmo questa cosa al fatto che in Commissione noi andavamo sempre documentati e parlavamo di fatti concreti senza abbandonarci alla retorica ed alla genericità.
Non siamo stati mai più invitati né sappiamo quello che la Regione Lazio abbia  o non abbia fatto sul versante della lotta alle mafie (presumiamo,però,che essa abbia fatto ben  poco di positivo,tenuto conto del fatto,soprattutto,che solo ora la Regione Lazio si sta ponendo il problema di integrare la compagine dell’Osservatorio con un magistrato della DDA quando tutti sanno che solo le DDA hanno la competenza in materia di reati associativi di natura mafiosa e la conoscenza,quindi,dei problemi e della loro dimensione e la loro assenza  significa  poter fare poco,molto poco).
Dobbiamo aggiungere,per completezza di informazione,che anche quando Zingaretti,nell’ultimo scorcio della legislatura,istituì nell’Amministrazione Provinciale di Roma una fantomatica Commissione per la legalità,fu opposto un netto rifiuto alla partecipazione alle riunioni dell’Associazione Caponnetto.
Completiamo l’esposizione del quadro,rendendo note  le nostre intenzioni di nominare in rappresentanza  dell’Associazione Caponnetto,ove ci avessero ammessi a partecipare,una persona di altissima statura morale e dalle non comuni capacità ed esperienza soprattutto in materia finanziaria,di riciclaggio e profonda conoscitrice dei problemi della Capitale  e del Lazio.Un ex parlamentare.
Il problema probabilmente é squisitamente politico e riguarda la posizione del PD,di questo PD romano e laziale,che non gradisce la presenza di un sodalizio  antimafia …………”non allineato” ed autonomo da tutto e da tutti.
L’Associazione Caponnetto é…………”scomoda” perché non é al servizio di nessuno e DENUNCIA,nomi e cognomi,senza guardare in faccia a nessuno.
Questo ,forse,il motivo di tanta ostinata e feroce ostilità nei nostri   confronti.
                                                                                                                                                        Ass.A.Caponnetto
Archivi