L’indagine della Guardia di Finanza di Frosinone sulle centinaia di fallimenti nel cassinate

LA GUARDIA DI FINANZA DI CASSINO E FROSINONE INDAGA SULLA MONTAGNA DI FALLIMENTI DI SOCIETA’ NEL CASSINATE. UN FILONE CHE POTREBBE PORTARE MOLTO, MOLTO LONTANO…

Non finiremo mai di tessere le lodi nei confronti della Fiamme Gialle della provincia di Frosinone comandate da un Comandante veramente eccezionale qual’è il Col. Salato.

Un Corpo che sta dimostrando con i fatti di saper fare il proprio dovere, guidato da un Comandante che sta dimostrando di possedere qualità eccezionali, professionali ed umane.

I risultati lo provano.

Non passa giorno in cui questi uomini e donne in divisa non registrino un successo contro il malaffare e le mafie che in anni di disattenzione hanno devastato una provincia, quella di Frosinone appunto, prima considerata una delle più belle e ricche del centro Italia.

Tempo fa noi abbiamo rilevato sul nostro sito la strana “moria” di società nell’area del cassinate.

Molte società, provenienti da tutta Italia, andavano in quell’area per dichiarare la loro “cessazione”.

Un fenomeno strano che ci ha fatto sospettare l’esistenza di qualche marchingegno per nascondere qualcosa.

Non vogliamo, per carità, dar luogo a generalizzazioni di sorta.

Può darsi che molte società abbiano deciso di chiudere l’attività per difficoltà economiche effettive.

Ma può darsi anche che talune abbiano dichiarato di cessare l’attività o per frodare i fornitori o, anche, per dar vita al famigerato sistema di scatole cinesi in virtù del quale si chiude un’attività per aprirne altre 10, vergini, pulite.

Un’indagine, quindi, quella avviata dalle Fiamme Gialle ciociare che potrebbe portare molto, molto lontano…

Abbiamo appreso la notizia dalla stampa ed abbiamo gioito perché per noi era diventato un chiodo fisso ogni volta che parlavamo di mafie nel Basso Lazio.

Ringraziamo, pertanto, il Colonnello Salato ed il Capitano Ciccarelli, comandante della Compagnia della Gdf di Cassino, aspettando fiduciosi come sempre l’esito delle loro indagini.

Archivi