Le aste giudiziarie, un settore nel quale è possibile per la criminalità organizzata inserirsi. Un invito a magistratura e forze dell’ordine ad aprire un’inchiesta

LE ASTE GIUDIZIARIE: UN SETTORE DELICATO E PERMEABILE DA PARTE DELLA CRIMINALITA’ ORGANIZZATA

Si tratta di un settore delicatissimo nel quale camorra, ’ndrangheta e cosa nostra possono inserirsi.

Alcuni risvolti dell’inchiesta della DDA di Roma su Fondi, in provincia di Latina, con il sequestro di tantissimi beni di provenienza sospetta, hanno messo in evidenza tale rischio.

Quando un bene va all’asta è facile per i delinquenti, che dispongono sempre di capacità economiche illimitate, parteciparvi ed accaparrarsi il tutto. Ovviamente con prestanome compiacenti e “puliti”.

Non abbiamo elementi per formulare accuse nei confronti di chicchessia, ma, purtuttavia, nutriamo il sospetto di trovarci di fronte ad un sottobosco nel quale è possibile tutto ed il contrario di tutto.

Magistratura e forze dell’ordine farebbero bene a promuovere un’azione di monitoraggio nel settore delle curatere fallimentari e degli studi notarili a Fondi, Terracina, Latina, Formia, Gaeta e, più in generale, in tutta la provincia di Latina ed anche nelle altre del Lazio.

Archivi