Irresponsabili!!! Di fronte all’avanzata delle mafie, a Gaeta le forze politiche del centrosinistra anziché unirsi si stanno sbranando.

Non ci interessano le diavolerie, le alchimie, i veleni, i pettegolezzi, le rivalità personali di una classe politica, quella del centrosinistra a Gaeta, cieca, sorda e da basso impero, che, di fronte al pericolo di un radicamento mafioso in atto da anni, anziché unirsi e far fronte comune, si è divisa, frantumandosi in mille pezzi e

sbranandosi vicendevolmente.

Uno spettacolo disdicevole che denota un senso di irresponsabilità senza limiti.

Avevamo proposto la costituzione di un fronte politico antimafia e ci eravamo illusi che potessero esserci finalmente tutte le condizioni perché le formazioni di centrosinistra, dopo alcuni pronunciamenti favorevoli da parte di quasi tutte, accogliessero la proposta.

Alla resa dei conti, però, le ambizioni personali hanno avuto il sopravvento, con la complicità, diretta od indiretta non importa, delle dirigenze provinciali.

In tal modo è sfumato il tentativo di creare una barricata all’avanzata inarrestabile della camorra, tutta pronta ora a mettere le mani sui grandi progetti portuali e urbanistici della città e del territorio.

Una prova lampante del livello di insensibilità, al di là dei proclami e delle enunciazioni di principio, dei vertici politici, al tema del contrasto delle mafie.

Una vergogna!

Archivi