E’ NECESSARIO ACCENTUARE L’IMPEGNO DI CARATTERE INVESTIGATIVO E DI DENUNCIA DA PARTE DI TUTTI GLI ISCRITTI ALL’ASSOCIAZIONE CAPONNETTO.

La constatazione che la mafia,oggi,rappresenta un forte  e determinante  ostacolo   allo sviluppo del proprio territorio e,al contempo,un elemento di arretratezza culturale e di degrado morale,stenta  a diventare un patrimonio comune.
Tale constatazione dovrebbe rappresentare per TUTTI- e,ripetiamo,TUTTI,nessuno escluso,anche fra i nostri iscritti –un incentivo  a non limitarsi ad enunciazioni ,slogan ,racconti  di cose già avvenute o manifestazioni di facciata per passare,invece, ad un’azione più incisiva,che lasci il segno,di INDAGINE E DI DENUNCIA,nomi e cognomi.
Noi abbiamo attrezzato un apposito Ufficio  – l’Ufficio “Ricerche”- guidato da uno dei migliori,più preparati e motivati dei nostri dirigenti,Gennaro,il quale é coadiuvato nel suo impegno da un altro amico altrettanto convinto e preparato,Paolo.
Questo Ufficio,come dice il nome,provvede a ricevere le segnalazioni dai territori,a fare le visure camerali,a studiare gli intrecci ,le cointeressenze,ricavando il tutto anche dal patrimonio di conoscenze e di dati che abbiamo  costituito in anni di lavoro certosino.
Vediamo,però,con rammarico che non tutti i nostri iscritti vi ricorrono  segnalando,peraltro,situazioni e fatti nuovi che avvengono nei propri territori.
Il 2016 dovrà rappresentare per ognuno di noi un salto di qualità,con un impegno maggiore a  prevenire i fatti e non a raccontarli semplicemente quando essi sono già avvenuti.
L’Associazione Caponnetto é nata come un sodalizio di frontiera e non come una comune associazione che parla solo di mafia.
Il suo motto é “Altro ed Alto” e le sue parole d’ordine sono :”” INDAGINE,DENUNCIA e PROPOSTA.
Il nome che portiamo ci distingue da tantissimi altri;esso ci nobilita ma,al contempo,ci obbliga  a fare  cose che pochi altri fanno.
La  mafia é riuscita quasi ad impossessarsi del Paese,inquinando la società,l’economia,la politica e le istituzioni.
La lotta serrata ad essa  deve diventare la priorità assoluta,l’impegno centrale e non marginale o residuale, per tutti coloro,come chi milita o simpatizza per un’Associazione antimafia seria ,che credono nei valori di giustizia,di vera democrazia e dello Stato di diritto.
Non dimentichiamolo mai!
Archivi