Droga e riciclaggio delle mafie a Roma e nel Lazio

Lazio/ Droga e criminalità, da autorità soddisfazione per blitz

Due le operazioni portate a termine, da Gico e da questura Roma

Mentre le fiamme gialle coordinate dal Gico di Roma hanno eseguito in tutta Italia 35 ordinanze di custodia cautelare, sequestrato beni per 5 milioni di euro e oltre 500 kg di stupefacenti, smantellando una rete di narcotrafficanti collegata a clan camorristici, la Divisione anticrimine della questura di Roma ha sequestrato ville, cliniche, auto di lusso per 30 milioni di euro in un’operazione contro l’attività di riciclaggio delle mafie nella capitale. E alle forze dell’ordine arriva il plauso delle autorità.

“Voglio esprimere le mie congratulazioni e quelle di tutti i cittadini del Lazio al Gico della guardia di finanza e alla questura di Roma per il felice esito delle operazioni portate a termine oggi sul fronte della lotta al traffico di droga e alla criminalità organizzata”, ha dichiaro il presidente della Regione Lazio, sottolineando: “E’ un’ulteriore dimostrazione dell’alta professionalità e capacità investigativa delle forze dell’ordine, cui dobbiamo essere grati per l’impegno in indagini spesso lunghe e delicate, dato anche il pericoloso intreccio tra organizzazioni criminali locali e criminalità organizzata, così drammaticamente invasivo in alcune zone del Lazio”.

“La cultura della legalità della nostra regione – ha concluso Marrazzo – si può difendere e rafforzare soltanto con il pieno sostegno alle forze dell’ordine da parte delle istituzioni locali e dei cittadini”.

Congratulazioni anche dal sindaco di Roma Gianni Alemanno, che ha espresso “grande soddisfazione per l’esito delle due operazioni delle Forze dell’ordine di oggi: quella del Gico della Guardia di Finanza che ha portato al sequestro di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti e quella della Questura che ha consentito di sequestrare alla criminalità organizzata beni per 130 milioni di euro”.

“Queste due operazioni – ha sottolineato il sindaco di Roma – testimoniano la grande attenzione che gli uomini dello Stato hanno nei confronti della legalità nella nostra città e il loro impegno quotidiano per la tutela di tutti noi”, e “a loro va il mio plauso e quello di tutta Roma”.

Archivi