Da Palermo a Latina il nuovo capo della mobile. Il questore: «Qui le mafie fanno affari».A LATINA FINALMENTE UNO CHE VIENE DAL FRONTE E CHE SE NE INTENDE DI LOTTA ALLE MAFIE.

Il Messaggero, Lunedì 29 Maggio 2017

Da Palermo il nuovo capo della mobile. Il questore: «Qui le mafie fanno affari»

di Giovanni Del Giaccio

Un dirigente della squadra mobile esperto in criminalità organizzata, anzi «uno dei migliori investigatori d’Italia». Il questore di Latina Giuseppe De Matteis ha presentato così Carmine Mosca, il quale da oggi dirige appunto la squadra mobile.

Originario di Rieti, 46 anni, arriva da Palermo dove ha svolto sinora tutta la sua carriera nella Polizia di Stato arrivando fino a essere il vice dirigente della squadra mobile del capoluogo siciliano, dopo aver diretto il commissariato di Partinico e prima ancora avere lavorato all’ufficio di gabinetto e alle “volanti”. In otto anni tra gli investigatori si è occupato di criminalità organizzata a tutto tondo. Quello che serve a Latina, dove «operano più associazioni di stampo mafioso e non, dedite a fare business» – ha sottolineato il Questore, annunciando che anche per questo motivo ci sarà a breve una visita del Capo della Polizia.

Dal canto suo Mosca ha ringraziato del benvenuto e si è detto «onorato di poter fare questa esperienza».

Archivi