Barriere deteriorate sull’autostrada A1: sequestrati New Jersey

Bloccata la corsia di emergenza tra Barberino di Mugello e Roncobilaccio

Stamani la polstrada, su disposizione della procura di Firenze, ha eseguito il sequestro delle barriere di sicurezza, New Jersey, poste sui viadotti nel tratto tra i caselli di Barberino di Mugello e Roncobilaccio. E’ stata bloccata la corsia di emergenza dell’Autosole sia in direzione nord sia sud.

Il provvedimento ha per oggetto le barriere laterali in vibrocemento dei viadotti Bue Morto, Lora, Massa, Artellare, Villanecchio, Rio Frassino, Fiumicello, Coretta, Poggio Palina, Settefonti e Poggiolino, che da accertamenti risulterebbero in condizioni tali da non garantire la loro efficienza. Le ipotesi di reato, a carico di soggetti da individuare, sono quelle concernenti il mancato adempimento degli obblighi che derivano da un contratto di fornituraconcluso con lo Stato, facendo mancare, in tutto o in parte, cose od opere, che siano necessarie ad un pubblico servizio.

Per i possibili riflessi che il provvedimento avrà sulla circolazione, ad autostrade per l’Italia – Ente concessionario del tratto – è stato imposto il naturale obbligo di adottare tutte le cautele necessarie a mantenere in sicurezza i tratti interessati, con segnalazione di restringimento di carreggiata ed imposizione di limiti di velocità adeguati alla situazione. L’autorità giudiziaria incaricherà un pool di consulenti tecnici per le perizie. Le indagini sono tuttora in corso e coperte da segreto istruttorio.

AUTOSTRADE  In riferimento al sequestro cautelativo a fini probatori di alcuni viadotti dell’autostrada A1 tra Bologna e Firenze, Autostrade per l’Italia precisa che nei tratti interessati saranno sempre transitabili due corsie di marcia e che pertanto saranno garantite le normali condizioni di percorribilità.

Archivi