A Ventotene, tutto come prima, malgrado l’intervento dei Carabinieri del NOE. Si continua a costruire nelle grotte e spuntano nuove discariche

MALGRADO L’INTERVENTO DEI CARABINIERI DEL NOE A VENTOTENE TUTTO PROCEDE COME PRIMA

Tutto come prima, come se non fosse successo nulla.

Se non si attivano, come è necessario ed urgente, la Guardia di Finanza, i Carabinieri e la Guardia costiera locali, il problema non sarà mai risolto.

Lo ripetiamo per l’ennesima volta: a Ventotene vige uno stato di illegalità diffusa per quanto riguarda l’abusivismo edilizio davvero preoccupante.

Malgrado sequestri, diffide e quant’altro si continua a costruire nelle grotte, a scaricare materiale nella terza discarica spuntata in via Calanone dopo il sequestro delle altre due eseguito dai Carabinieri del NOE.

Cosa fanno la Questura ed i Comandi Provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza di Latina per mettere una buona volta per sempre fine a questa situazione di illegalità?

Archivi