Un comunicato stringato, quasi una sorta di… ,.. “atto dovuto” per la presenza di un Ministro della Repubblica. Con il semplice riferimento ai problemi della… “legalità” in genere e con nemmeno un riferimento piccolo piccolo, se non nella titolazione del convegno scelta – lo sottolineiamo – dai promotori di Libera, alle mafie. IL TUTTO NELLA GIORNATA DELLA COMMEMORAZIONE DELLE MIGLIAIA DI VITTIME DELLE MAFIE! Una parola-mafia- ostica, della quale, a quanto pare, nemmeno si vuol parlare, che dà fastidio alle anime belle della provincia di Latina. Questi comportamenti non possono passare inosservati perché sembra di ritornare agli anni 50-60 in Sicilia quando un noto Cardinale disse con ironia… “cos’è la mafia?”. Per dire:… la mafia non esiste. E che non sia così, è inutile che ci ripetiamo sempre le stesse cose. L’aspetto più grave di questo comunicato di cui stiamo parlando, a parte l’offesa alle migliaia di morti per mano mafiosa, è che esso è stato reso noto quasi in contemporanea con la notizia del grande incendio doloso – l’ennesimo in provincia di Latina- che ha letteralente distrutto una grandissima azienda agricola sul territorio di Sabaudia. In provincia di Latina si spara, si ammazza, si semina il terrore con il fuoco e con la devastazione e c’è ancora chi, nelle istituzioni e nei partiti, nega, ignora e fa finta di niente. Che vergogna! Che orrore!!!

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.