Un appello accorato di Don Patriciello: “ Non ce la facciamo più. Un fetore nauseabondo non fa respirare più noi cittadini di Caivano e comuni limitrofi.La puzza insopportabile arriva dalla zona industriale.Chi deve controllare controlli”

Ti potrebbe anche interessare...