Terracina. Mozione contro le infiltrazioni mafiose negli appalti ed è subito attentato all’ex poliziotto. La nostra solidarietà alla Fondazione Caponnetto e la conferma che daremo sempre più vigore al nostro impegno a combattere i mafiosi, dovunque essi siano. Sono anni che noi stiamo denunciando una sorta di egemonia di imprese del casertano a Terracina e nel sud pontino fino al punto da far quasi sparire l’imprenditoria locale. Evidentemente la mozione presentata dalla sinistra in consiglio comunale sugli appalti ha dato fastidio a qualcuno che vuole che le maglie non si stringano. Il messaggio è chiaro e va letto bene. Ma, grazie a Dio, a Terracina c’è una brava dirigente del Commissariato della Polizia di Stato, Rita Cascella, e noi confidiamo nella sua bravura: Le suggeriamo di cominciare a fare uno screening di tutte le imprese casalesi e campane che hanno già lavorato a Terracina e dintorni e di quelle che vorrebbero inserirsi nel tessuto locale e, fra di esse, potrebbe nascondersi l’autore o gli autori di questo gesto intimidatorio. La conferma che la mafia è sempre più IMPRESA che intreccia legami con la POLITICA.

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.