Secondo quanto riportato da LEFT AVVENIMENTI nel n.7 del 18 febbraio 2010, a pag.19, in Campania un noto esponente politico avrebbe “sempre secondo la Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, facilitato imprese campane ritenute vicine alla camorra a ottenere il certificato antimafia”. Se fosse vero ciò, tale certificato non sarebbe più sufficiente a salvaguardarci dal pericolo di aggiudicazione delle gare da parte di imprese sospette. E’, quindi, opportuno che le imprese partecipanti alle gare pubbliche vengano preventivamente sottoposte al vaglio della Direzione Investigativa Antimafia. Un nostro invito alla Regione Lazio ed ai Presidenti delle Amministrazioni Provinciali ed ai Sindaci della regione

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.