Ripubblichiamo una vecchia intervista rilasciata dal nostro Segretario nazionale a proposito del radicamento delle mafie nel Basso Lazio e nel sud pontino in particolare. Questa intervista é di alcuni anni fa e le dichiarazione di Carmine Schiavone erano ancora secretate e,quindi,non note.Oggi la situazione é ancora più grave perché ormai sono chiari gli intrecci forti fra camorra-pezzi delle istituzioni e politica.Tonnellate di capitali investiti non individuati,con un’imprenditoria locale scomparsa e sostituita da quella casalese.Il sud pontino – è vero quanto sostiene Schiavone- é ormai palesemente “provincia di Casale”.E lo Stato,questo stato,sta a guardare,quasi del tutto inerte.

Ti potrebbe anche interessare...