Riceviamo e pubblichiamo una nota pervenutaci da un gruppo di Testimoni di Giustizia. Lo facciamo ancora una volta con un senso di amarezza e solo per correttezza d’informazione perché noi lavoriamo per l’unità di tutti coloro, siano essi Testimoni come Collaboratori di Giustizia, che hanno messo a repentaglio la loro vita e quella dei loro cari per denunciare i mafiosi e mettere, così, la Giustizia in condizioni di poterli colpire al cuore

Ti potrebbe anche interessare...