Quando noi diciamo che un’Associazione antimafia SE NON FA DENUNCE non svolge alcuna azione significativa contro le mafie e la corruzione. Tutto il fronte della cosiddetta antimafia sociale HA IL DOVERE, di fronte ad un sistema corruttivo massonico-mafioso che sta distruggendo il Paese, di ripensare se stesso, di ridisegnare i suoi ruoli, passando dalla retorica alla DENUNCIA, nomi e cognomi, aiutando le forze dell’ordine e la magistratura – rimaste malgrado le deviazioni di taluni ed i limiti di tal’altri – gli ultimi e unici baluardi contro il malaffare e le mafie a difendere lo Stato di diritto. Non è più tempo, dato la gravità, l’irreversibilità della situazione ed il livello di putridume che sta divorando tutto e tutti, di limitarsi a parlare di… ”cultura della legalità” e di… ”rispetto delle regole”, parole vuote, queste, ormai, che ci riproducono l’immagine dell’orchestra che continua a suonare mentre il Titanic affonda

Ti potrebbe anche interessare...