Osservatorio fallimenti, procedure e chiusure” Questa è la situazione drammatica in cui si trova il nostro Paese, con 200 aziende al giorno che chiudono o vanno all’asta consentendo alle mafie di far man bassa. Una classe dirigente politica degna di tale nome dovrebbe porre questo problema al primo posto della sua agenda. Ed, invece, non abbiamo sentito, durante l’intera campagna per le primarie del centrosinistra, una sola parola contro le mafie. Si vergognino!

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.