Mafie nella Capitale. E’, quello della Procura Nazionale Antimafia, l’ennesimo allarme lanciato circa i massicci investimenti delle mafie nella Capitale e nell’intero Lazio. Quello che indigna, a parte l’atteggiamento di quei politici e vertici delle istituzioni che negano l’evidenza o che fanno finta di niente, sono l’indifferenza e l’inerzia dei cittadini non collusi con le mafie. Questi non si rendono conto dell’enormità del danno che stanno provocando alla collettività e alle loro stesse famiglie, compromettendo l’avvenire dei propri figli e nipoti. Stiamo dicendo da anni, sempre inascoltati, che non si può continuare a pensare che la lotta alle mafie debbano farla solamente magistratura e forze dell’ordine. Da sole non ce la fanno. Anche perché ormai le mafie stanno nella politica, nelle istituzioni, nelle professioni, nella società. E’ necessario, quindi, aiutare gli inquirenti, non limitandosi, come molti fanno, a “raccontare” la storia dei clan o parlando genericamente di mafie, ma segnalando, informando, denunciando fatti precisi, nomi e cognomi. Per questo stanno le associazioni antimafia

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.