L’inchiesta e gli arresti di Ponza. “Un’indagine difficile”, l’hanno definita gli inquirenti. Intanto avvertiamo l’obbligo di complimentarci con la Dr. Monaco, una giovane magistrato della Procura di Latina, che sta dimostrando di possedere qualità professionali eccellenti. Lo stesso ringraziamento lo rivolgiamo per quanto stanno facendo ai suoi colleghi Falcione, Miliano, D’Elia ecc.. Detto questo, va riconosciuto che le difficoltà investigative nascono perché in genere in provincia di Latina gran parte della gente è omertosa. Facile alla lamentazione quando i potenti non l’ascoltano, timorosa e vile nel denunciare storture, ingiustizie, illegalità e mafie. Soprattutto quando si toccano i livelli politici, sono pochi i cittadini che hanno il coraggio di collaborare con la Giustizia. Ma questa realtà esalta il valore, le capacità e l’onestà di quegli inquirenti che, malgrado le difficoltà, riescono a far prevalere la Giustizia rispetto al malaffare ed alla criminalità. Questo, purtroppo, non sempre è avvenuto ed avviene, soprattutto sul fronte della lotta alle mafie. Grazie di nuovo, Dottoressa Monaco

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.