L’incendio del Gelatone a San Felice Circeo. Una catena interminabile di incendi, omicidi e tanto tanto riciclaggio di denaro di dubbia provenienza. Il caso di un cittadino di San Felice Circeo arrestato anni fa per traffico internazionale di denaro in collegamento con il clan Contini e le proprietà confiscate a soggetti legati all’ex banda della Magliana. Una decina di anni fa noi dell’Associazione Caponnetto fummo vittime di una campagna rabbiosa da parte di taluni sindaci di Forza Italia perché… avevamo osato chiedere chiarimenti circa i lavori di raddoppio del porto di San Felice. Se negli anni si fosse stati più attenti alla situazione esistente nel triangolo Terracina-San Felice Circeo-Sabaudia, forse a quest’ora questi fatti inquietanti non si verificherebbero. Perché l’attuale Amministrazione Comunale di San Felice Circeo non istituisce l’Osservatorio Comunale sulla Criminalità sulla base delle indicazioni fornite dall’Associazione Caponnetto?. Il Documento contenente le proposte e le modalità da seguire sono sul sito ufficiale della Caponnetto www. comitato-antimafia-lt. org

Ti potrebbe anche interessare...