Le modalità di esecuzione e del tentativo di non far emergere dalle acque il cadavere fanno pensare subito al classico omicidio mafioso. Se così fosse, la situazione criminale sul territorio di Sabaudia-San Felice Circeo si mostrerebbe molto più grave di quanto sia apparsa finora. Noi confidiamo molto nelle qualità investigative dei Carabinieri del Comando Provinciale di Latina e, soprattutto, nei Magistrati della ” nuova ” Procura della Repubblica di Latina e speriamo che questo “giallo ” trovi una soluzione, perché, in caso contrario, l’elenco già lunghissimo degli omicidi in terra pontina rimasti finora senza una risposta si allungherebbe ancora, impedendo, così, una lettura completa ed esaustiva delle reali dimensioni del fenomeno mafioso in provincia di Latina

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.