. Le mafie a Roma. Quattro anni di appelli inascoltati. L’articolo si riferisce alla denuncia che fece nel 2007 Rita Bernardini dei Radicali quando disse “Attorno ai Palazzi romani si parla troppo napoletano”. La corresse Di Pietro che disse: “non “attorno” ma “dentro” i Palazzi romani si parla napoletano”. Ma ci sono denunce della DNA, della DIA (leggete le Relazioni semestrali riportate anche sul nostro sito) – e, se consentite, della nostra Associazione – che risalgono a molto prima. Storiche, però, sono le assicurazioni dell’ex Prefetto di Roma Serra-parlamentare prima di Forza Italia, poi del PD e poi ancora dell’UDC-il quale disse che a Roma… non c’erano le mafie! Nessuno replicò. Tutti zitti. Anche a sinistra, purtroppo. Noi oggi apprezziamo le iniziative che stanno assumendo i ragazzi dei Giovani Democratici di Roma e del Lazio sul tema della lotta alle mafie. Abbiamo accettato il loro invito ad intervenire al dibattito svoltosi, sotto la direzione di Franco La Torre, nell’ambito della Festa dell’Unità nella Capitale e li incoraggiamo a proseguire con fiducia. Ma quanti mea culpa deve recitare anche il PD! E quante chiacchiere che non servono a niente continuano a fare molti suoi uomini!!!

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.