Latina. Ogni tanto, sotto la spinta delle emozioni, appare qualche segnale di risveglio da parte di porzioni di un tessuto apatico ed omertoso di fronte al problema della criminalità. E’ capitato anche qualche altra volta, ma, poi, tutto è rimasto come prima: silenzio, indifferenza, omertà. Momenti belli, sprazzi di luce, quelli della manifestazione promossa dai familiari del povero ragazzo ucciso, che, purtroppo, non trovano mai continuità attraverso un impegno serio, profondo, non parolaio, collettivo, costante. Peccato che per risvegliare l’attenzione di alcuni sul fenomeno criminale, debba scapparci sempre il morto. E non sono mai le istituzioni, i partiti, i sindacati ad assumere qualche iniziativa. Sempre a rimorchio

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.