La situazione di Sperlonga.La stampa con grande evidenza ha dato oltre un anno fa la notizia di “mazzette” che sarebbero state pagate per ottenere favori per la realizzazione di talune opere edilizie .In casi del genere di norma,una volta accertata la fondatezza delle dichiarazioni che sarebbero state al riguardo rilasciate da alcuni imprenditori,vengono emesse le relative ordinanze di custodia cautelare.Se ciò,a distanza di oltre un anno,non é avvenuto,dobbiamo presumere che quelle dichiarazioni sono risultate ,a seguito di accertamenti ,infondate.In questo secondo caso ci saremmo aspettati un’incriminazione per calunnia degli autori .Nemmeno questo, ad oggi, è avvenuto.Allora come stanno le cose? La stessa stampa,poi,con vari servizi ( “ Marcianise e dintorni” ecc.) ha ipotizzato la presenza su quel territorio di soggetti che apparterrebbero ad organizzazioni camorristiche .La Procura della Repubblica di Latina ha provveduto ad investire della questione la Direzione Distrettuale Antimafia di Roma competente secondo la legge ad indagare in materia di reati associativi di natura mafiosa ?

Ti potrebbe anche interessare...