La mafia ha messo in campo una strategia per dare l’assalto finale alle pubbliche amministrazioni.Lo strumento principale del quale esse si servono per sfuggire ad ogni regola e controllo é quello delle “liste civiche”.L’Associazione Caponnetto sta lanciando da tempo l’allarme.Bisogna con ogni mezzo impedire e combattere queste,le quali,peraltro,servono solamente a soddisfare ambizioni di singoli e non collettivi in quanto ,non disponendo esse di alcun riferimento ai livelli delle Regioni,del Parlamento nazionale e di quello Europeo,non sono,peraltro, in grado di portare avanti battaglie per i finanziamenti di opere pubbliche.Servono solamente a singoli sconsiderati ,irresponsabili ed ai mafiosi.

Ti potrebbe anche interessare...