Giuliano Ascione ,proprietario di autosalone a Formia,arrestato da personale del Commissariato della Polizia di Stato di Formia su esecuzione di un ordine di ripristino di custodia cautelare emesso dal Tribunale Civile e Penale di Napoli.E’ vicino al clan Mallardo.Formia ed il sud pontino,con Gaeta,Itri,Sperlonga,Fondi ecc.,roccaforti di camorra,ndrangheta e cosa nostra con robusti agganci a settori della politica e delle istituzioni.Si sospetta la riproposizione di un nuovo modello “mafia-stato” così come a Palermo. Non si spiega altrimenti l’inerzia della politica e delle istituzioni pontine nel combattere seriamente le mafie che opprimono il territorio.Debbono sempre intervenire le DDA di Roma e Napoli o i corpi speciali sempre di Roma e Napoli e talvolta anche di altri regioni del Paese.L’assenza completa della Prefettura pontina che non assolve ai suoi obblighi di prevenzione antimafia .

Ti potrebbe anche interessare...